Sabato, 17 Novembre 2018
STATI UNITI

Crisi respiratoria, Natale in ospedale per l'ex presidente Bush

Il portavoce ha riferito che comunque la prognosi è buona e dovrebbe tornare a casa nel giro di pochi giorni

HOUSTON. Natale in ospedale per l'ex presidente George H.W. Bush, al Methodist di Houston, in Texas, dove è stato ricoverato martedì sera per una crisi respiratoria. La seconda notte in osservazione è stata decisa «per precauzione», ha affermato un suo portavoce, che comunque ieri sera ha riferito che «la prognosi è buona».

Due anni fa, l'ex presidente, che ha 90 anni compiuti, era già stato ricoverato nello stesso ospedale, per due mesi, a causa di una grave bronchite. Ma «questa volta non è come due anni fa. È un singhiozzo. Dovrebbe tornare a casa nel giro di qualche giorno», ha affermato il suo capo di gabinetto, Jean Baker, citato dalla Cnn.  Bush, il più anziano ex presidente americano in vita, è stato alla Casa Bianca dal 1989 al 1993. Lo scorso giugno ha festeggiato il suo novantesimo compleanno lanciandosi con il paracadute da un elicottero in volo sulla sua residenza estiva di Kennebunkpost, in Maine, in tandem con un istruttore.

Da tempo è costretto su una sedia a rotelle, avendo perso l'uso delle gambe a causa del morbo di Parkinson, di cui soffre da anni.  Suo figlio George W. è stato a sua volta presidente, dal 2001 al 2009, e suo figlio Jeb, ex governatore della Florida, ha di recente annunciato che intende verificare le possibilità di una sua candidatura alle elezioni presidenziali del 2016 con il partito repubblicano.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X