Giovedì, 20 Settembre 2018
VENTI NORME

Milleproroghe, slittano gli aumenti per i manager pubblici

Matteo Renzi lo ha definito un milleproroghe «light», tra i più snelli mai approvati finora, fatto di una ventina di norme. Il testo non è ancora stato ufficialmente reso pubblico, ma a guardare ed interpretare anche solo il comunicato uscito al termine del cdm della vigilia di Natale, le proroghe sono, come ogni anno, tantissime e vanno dalla tv al turnover p.a.

ROMA. Matteo Renzi lo ha definito un milleproroghe «light», tra i più snelli mai approvati finora, fatto di una ventina di norme. Il testo non è ancora stato ufficialmente reso pubblico, ma a guardare ed interpretare anche solo il comunicato uscito al termine del cdm della vigilia di Natale, le proroghe sono, come ogni anno, tantissime e vanno dalla tv al turnover p.a. Ecco solo alcuni degli slittamenti.
P.A. - Il termine del turnover per assumere a tempo  indeterminato a compensazione delle uscite avvenute nel 2013 viene prorogato al 31 dicembre 2015. Si allungano di un anno anche i contratti dei lavoratori precari delle Province, mentre il ministero dei Beni culturali potrà attingere fino al 2016  alle graduatorie degli idonei. Slitta di 2 mesi la soppressione delle sedi distaccate dei Tar e di 6 l'avvio del processo amministrativo digitale. Vengono prorogati i limiti all'acquisto di beni mobili e arredi nella pubblica amministrazione. Si allunga di un anno il blocco dell'adeguamento automatico dei canoni di locazione passiva per gli immobili condotti dalle p.a.

MANAGER PUBBLICI - Slittano a fine 2015 gli aumenti dei compensi per i componenti degli organi di indirizzo, direzione e controllo, cda e organi collegiali degli enti pubblici.

INCROCIO STAMPA E TV - vengono prorogati gli standard Dvb-T2 in sintonizzatori digitali, così come il divieto di acquisizione da parte di chi controlla una o più reti tv di partecipazioni in imprese editrici di giornali.

INTERNI - le proroghe riguardano i poteri sostitutivi in materia di approvazione del bilancio di previsione degli enti locali; l'adeguamento antincendi degli alberghi; l'impiego delle guardie giurate in funzione antipirateria; l'approvazione del bilancio 2014 per le province; l'operazione strade sicure.

ISTRUZIONE - il ministero potrà continuare ad erogare agli enti locali i fondi per l'edilizia scolastica. Le Università potranno chiamare come professore associato chi ha superato l'abilitazione.

SALUTE - i termini per la privatizzazione della Croce Rossa vengono spostati in avanti di due anni. Prorogati i requisiti minimi per i servizi trasfusionali, il sistema di remunerazione della filiera distributiva del farmaco e le modalità di remunerazione delle strutture di assistenza ospedaliera.

INFRASTRUTTURE E TRASPORTI - proroga la cantierabilità delle opere pubbliche contenute nello Sblocca Italia (passante
ferroviario di Torino, Metro C di Roma, autostrada Trieste-Venezia) e per le concessioni autostradali.

AMBIENTE - tempo fino a febbraio per la pubblicazione dei bandi di gara e l'affidamento dei lavori contro il rischio idrogeologico; previste ulteriori semplificazioni del Sistri.

EMERGENZE - il commissario per il ripristino della viabilità in Sardegna post alluvione resta in carica per tutto il 2015.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X