Martedì, 11 Dicembre 2018
MARO'

Dall'India gli auguri di Salvatore Girone: "Buon Natale a familiari e amici lontani da tre anni"

Il Fuciliere di Marina ha inviato un messaggio di auguri per Natale alle tante persone che gli sono vicine, a quanti si adoperano «per aiutare il prossimo», all'amico Massimiliano Latorre ed «ai cari colleghi che sono impegnati nelle missioni».

NEW DELHI. Dall'India, dove si trova in attesa di una soluzione della vicenda che lo coinvolge, il Fuciliere di Marina Salvatore Girone ha inviato oggi un messaggio di auguri per Natale, di cui l'ANSA di New Delhi ha ricevuto il testo, alle tante persone che gli sono vicine, a quanti si adoperano «per aiutare il prossimo», all'amico Massimiliano Latorre ed «ai cari colleghi che sono impegnati nelle missioni».

Questo il testo integrale del messaggio: «Tanti Auguri di Buon Natale a tutti coloro che credono nella Santità di questa ricorrenza. Buon Natale ai cari colleghi che sono impegnati nelle missioni ed a quanti di essi invece hanno la fortuna di essere riuniti con le loro famiglie».

«Un sentito Buon Natale - si dice ancora - alla gente bisognosa che in questa difficile epoca affronta con difficoltà
la quotidianità della vita. I miei auguri di Buon Natale vanno poi a tutti i bambini che non possono ricevere calore e affetto dai loro cari lontani».  «Buon Natale - prosegue Girone - a coloro che per scelta, professione o missione aiutano il prossimo in difficoltà. E a tutti coloro che ormai da lungo tempo ci trasmettono vicinanza, solidarietà e affetto».  Infine, conclude il messaggio, «un Buon Natale particolarmente affettuoso al mio collega e amico Massimiliano
Latorre, ed agli amici e familiari che da ormai quasi tre anni sono lontani. Ancora Buon Natale.  Salvatore Girone».

La moglie, Vania Girone, con la sua famiglia lo ha raggiunto in India per trascorrere il Santo Natale insieme. Girone e Latorre sono accusati di aver ucciso due pescatori del posto scambiandoli per pirati. Girone adesso è da solo nell'ambasciata italiana a New Delhi, poichè Latorre è in Italia per curarsi dai postumi di un ictus che ha sofferto in India. A raggiungere Salvatore in India,ha  spiegato Vania, saremo «io, i suoi genitori e i suoi figli che non lo vedevano da qualche mese».

Quanto allo stato d'animo di Salvatore, Vania sottolinea che «il ricongiungimento famigliare allevia il dolore della
separazione». Per quanto riguarda i rapporti con il fuciliere Latorre, Vania Girone spiega che «ci sentiamo periodicamente con Massimiliano» e «ogni giorno un pensiero di Salvatore è rivolto a lui e sappiamo che la cosa è reciproca, anche da parte di Massimiliano».

La permanenza della famiglia di Girone in India durerà, precisa Vania, «il periodo festivo». Quanto alle ultime
dichiarazione del premier Renzi, che questa mattina ha dichiarato che per la prima volta l'India sta valutando una
soluzione consensuale del caso, Vania non ha voluto commentare «anche perchè - ha precisato - al momento non ho notizie».  Nonostante la lunga attesa, Vania sottolinea che «continuiamo ad avere fiducia nelle istituzioni: siamo speranzosi - conclude - di poter riabbracciare presto Salvatore in Italia. Intanto ora lo riabbracceremo in India».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X