Mercoledì, 14 Novembre 2018
IL BILANCIO

Ebola, Oms: "Nel 2014 oltre 7 mila morti e quasi 20 mila casi di contagio"

La Liberia rimasta a lungo il paese più colpito, ha visto rallentare la diffusione del virus, e ora conta 7830 casi con 3.376 morti

ROMA. Sono 7.518 i morti causati dalla febbre emorragica Ebola in Africa occidentale, per un totale di 19.340 casi registrati. Sono i dati dell'ultimo rapporto dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, aggiornati a oggi. Rispetto al precedente rapporto, del 20 dicembre scorso, i morti sono stati 145, i contagi 309.

In totale, il virus ha ucciso finora almeno 7.533 persone in tutto il mondo. «Dobbiamo aiutare le economie devastate da Ebola a recuperare e »imparare« da questa epidemia per prepararsi alla prossima». Lo ha detto, come riporta l'agenzia France Presse, il segretario generale Ban Ki-moon, di ritorno da un tour in Africa occidentale, sottolineando l'urgenza di sviluppare «una strategia per il recupero» delle economie e dei sistemi sanitari nei paesi colpiti. In Sierra Leone, che registra il più alto numero di casi segnalati, 8939, i dati aggiornati parlano di 2556 decessi.

La Liberia rimasta a lungo il paese più colpito, ha visto rallentare la diffusione del virus, e ora conta 7830 casi con 3.376 morti. In Guinea, dove l'epidemia è scoppiata un anno fa, si registrano 2.571 casi con 1586 i decessi. A parte i tre paesi più colpiti, il bilancio dei casi mortali non è variato: sei in Mali, uno negli Stati Uniti e otto in Nigeria. Spagna e Senegal, dichiarati indenni da Ebola, contano ciascuna un caso e nessun decesso. Ebola colpisce in particolare il personale medico: al 14 dicembre, secondo l'OMS il contagio aveva riguardato 649 membri del personale sanitario, con 365 decessi.

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X