Venerdì, 16 Novembre 2018

Il trabiese Lo Bue torna in Sicilia con la sua musica punk/elettronica

TRABIA. Un siciliano protagonista della musica post punk/elettronica. Nasce artisticamente a Bologna ma è trabiese doc. Parliamo di Giuseppe Lo Bue, 35 anni, cantante e chitarrista dei Caron Dimonio, duo post punk che dal 26 dicembre al 3 gennaio sarà protagonista in Sicilia. Il 26 ed il 27 dicembre a Palermo (rispettivamnete al Kuè e al Borderline), il 2 gennaio a San Cataldo ed il 3 a Marsala. Insieme a Giuseppe, anche Filippo Scalzo, ex bassista dei Ligeja. "Dal 2001 ho fatto parte dei Dna2, band che mi ha permesso -dice Giuseppe Lo Bue- in questi anni di girare in lungo e in largo club e rock festival di tutta Italia. Con i Dna2 ho pubblicato 2 dischi (Ectoplasmi, Anima di Pelle).

Venire in Sicilia è sempre bello per me (Giuseppe è di Trabia) c'è un pubblico molto attento e competente". Nel novembre 2011 Giuseppe ha creato “Atmosphere”, format Dark Wave/’80 che in questi anni grazie a serietà ed attenzione nelle scelte artistiche-musicali è riuscito a guadagnarsi il consenso di molti amanti del genere nel centro nord Italia. Nel 2013 ha fondato con Filippo Scalzo i Caron Dimonio, duo Post Punk Dark Wave prodotto da Gianluca Lo Presti, con cui ha pubblicato un album (Gestalt) ed è attualmente in tour in tutta italia. Una curiosità i concerti saranno preceduti dall'esibizione di Nevica 4 punto zero. Sservizio di Alessandro Matalone

© Riproduzione riservata

TAG: ,

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X