Lunedì, 19 Novembre 2018
LA PROTESTA

Al via la campagna nazionale anti-Equitalia dei cinque stelle

"Chiediamo - ha detto il deputato Roberto Fico, presidente della commissione di vigilanza Rai - la sospensione delle cartelle fino quando non si farà chiarezza sulla questione dei messi notificatori"

CAGLIARI. È partita dalla Sardegna la campagna nazionale anti-Equitalia da parte del Movimento 5 stelle. Questa mattina, davanti alla sede cagliaritana dell'agenzia, si stanno radunando decine di simpatizzanti uniti ai movimenti attivi nell'isola dal 2009.

Al sit in partecipano anche alcuni parlamentari.  «Chiediamo - ha detto il deputato Roberto Fico, presidente della commissione di vigilanza Rai - la sospensione delle cartelle fino quando non si farà chiarezza sulla questione dei messi notificatori. Partiamo dalla Sardegna perchè nell'isola ci sono da tempo tanti movimenti impegnati in questa battaglia».

Assieme a Fico ci sono anche Alessandro Di Battista, Carlo Sibilia, Nicola Bianchi, Manuela Serra e Manuela Corda.  La protesta è dedicata esclusivamente agli imprenditori vessati. «È assurdo che molti debbano chiudere per pagare le tasse - ha detto Fico - quando lo Stato magari non ti paga le commesse».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X