Sabato, 22 Settembre 2018
MODA

Gonne e leggins, l’ecopelle è il must invernale

di
Proposte dalle grandi maison, ma anche dai marchi low cost. Pure il brand Made in Sicily, Curò, ha inserito nella sua collezione 2015 capi con questo materiale

PALERMO. Tessuto must dell’autunno inverno 2015 è l’ecopelle. Gonne, t-shirt, vestiti, leggings e giacche, il tessuto eco ha contaminato tutti i capi d’abbigliamento non tralasciandone neanche uno. Erano gli anni ’80 quando Fonzie lanciava il mito del giubbotto di pelle in Happy Days facendolo diventare capo cult da indossare con disinvoltura insieme a jeans a vita alta e t-shirt basic. Da allora si è assistito ad un vero e proprio cambiamento con il capospalla preferito da Arthur Fonzarelli abbinato a tutti i tipi di abbigliamento, dal più classico al più rock.

Durante l’attuale stagione però l’ecopelle non ha contagiato soltanto i giubbotti, ma è una vera e propria esplosione di energia su tutti i capi. Dalle passerelle arrivano le proposte delle grandi maison di moda, ma sono soprattutto i brand low cost che hanno dedicato collezioni intere al tessuto eco mantenendo i loro prezzi competitivi. Articoli, dunque, oltre che per tutti i gusti anche per tutte le tasche.

Anche Curò, brand Made in Sicily, ha inserito nella sua collezione invernale capi in ecopelle. Gonne a ruota o longuette, dettagli o maniche di t-shirt e giubbotti che trasformano il tessuto in chic e sensuale. «La collezione Curò – dichiara Luca Catania, titolare insieme alla moglie Roberta del brand - nasce per vestire la donna che ama l'eleganza e la praticità. Semplicità e buon gusto sono basi indiscusse dei nostri capi, arricchiti da dettagli che rendono ogni creazione assolutamente versatile e alla moda, come le maglie con dettagli in ecopelle».

Non soltanto interi abiti, ma anche dettagli. Maniche, colletti, orli di gonne, un compromesso per chi non riesce a cedere all’ecopelle ma vuole nel proprio armadio qualcosa di tendenza per la stagione fredda. «L’ecopelle è un tessuto che ha conquistato proprio tutte – dichiara Valentina Lo Cascio, titolare di Vem Mazzara in viale Strasburgo a Palermo -, lo scelgono sia le mamma che le ragazze. La scelta non dipende soltanto dal prezzo ma è anche una linea di pensiero per le donne che preferiscono evitare l’utilizzo dei pellami degli animali e sono invece a favore della moda sostenibile. L’importante è non esagerare ed abbinare ad esempio a dei pantaloni in pelle delle t-shirt basic. L’eleganza sta proprio nel non appesantire un capo che di per sé non è difficile da indossare».

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X