Martedì, 25 Settembre 2018
L'ALLARME

Animali, estinzione di massa nei prossimi 200 anni

Rischia di sparire il 70 per cento delle specie

WASHINGTON. È allarme estinzioni di massa della gran parte delle specie animali sulla Terra nei prossimi duecento anni: il globo - secondo un nuovo studio scientifico - sarebbe di fronte ad eventi cataclismatici simili a quelli che spazzarono via dalla faccia del pianeta i dinosauri, nell'era Triassica-Giurassica. Si tratterà di uno sconvolgimento accaduto solo 5 volte nella storia della Terra, che entro l'anno 2200 potrà portare alla scomparsa del 75% delle specie viventi attualmente conosciute. Se 65 milioni di anni orsono sparirono 'arcosauri' e consimili, nei prossimi 200 anni - pronostica il rapporto pubblicato sulla prestigiosa rivista 'Nature' - a maggior rischio di estinzioni appaiono gli anfibi, con il 41% delle specie in pericolo.

Seguono i mammiferi e volatili, con rispettivamente il 26% ed il 13% delle specie a rischio. Incerta la sorte degli insetti in quanto solo lo 0,5% del milione di specie conosciute è stato analizzato. Secondo gli studiosi, i fattori responsabili della marcia verso le estinzioni di massa sono: l'uso eccessivo delle risorse come pesca e caccia, la degradazione degli habitat naturali e le mutazioni climatiche. È proprio il cosiddetto 'climate change' la chiave di volta di cosa accadrà alla Terra in duecento anni:se i cambiamenti intensi nel clima verranno confermati, le estinzioni di massa saranno invitabili. Se il fenomeno rallenterà - auspica il rapporto - le specie a rischio potrebbero guadagnare qualche altro migliaio di anni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X