Lunedì, 24 Settembre 2018

Tra i regali di Natale è drone-mania: tutti pazzi per l’oggetto volante - Foto

PALERMO. Un drone da 50 euro sotto l'albero di Natale, ma prima che impari a dosare il pollice sui comandi si è già schiantato contro la parete e ha perso le eliche: il minimo per un drone è 80-100 euro ed è il regalo più richiesto nel mondo, da New York a Palermo. Su eBay c'è una ricerca droni ogni 2 minuti e oltre 5.000 risposte negli ultimi sei giorni, con l'incremento delle inserzioni del 40%. Da settimane un intero piano nel negozio di giocattoli Hamleys di Londra vede migliaia di ragazzini chiedere il Nano Drone della Rdm Creations, 45 euro che volano in autonomia per otto minuti. A Roma è pronto il festival italiano del drone, 19 dicembre, e sarà il bilancio di un boom alla Roma Drone Conference dal titolo L'Italia dei droni.

In alto nella classifica ci sono i droni con videocamera che scattano le foto e i video da vedere poi con smartphone e tablet, e sono droni da tre, quattrocento euro. A Parigi la Parrot lancia sul mercato Jumping Sumo e Rolling Spider (100 e 160 euro) per riprese ad alta velocità in tempo reale, ma propone nel suo catalogo anche il lusso di Ar. Drone 2.0 o il Bepop (che costano il triplo) ed ha l'obiettivo dichiarato di «triplicare le vendite entro questo Natale». Perché ormai vale per tutti e ovunque: dopo il debutto per usi militari e la conversione a scopi civili, la nuova frontiera dei droni è quella del divertimento. Basta solo la parola, drone, le luci rosse e blu si accendono, il quadricottero si alza in volo e i ragazzini anche grandi perdono la testa: vogliono un drone e niente altro, vogliono il futuro. Vendite impennate da Le Planeur di Palermo, a Hobby Shop, a Informatica Commerciale per i droni che si manovrano con l'Iphone. Testo di Delia Parrinello

ALTRE NOTIZIE NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

TAG: ,

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X