Mercoledì, 19 Settembre 2018
IL CASO

Sciopero generale, il Garante: "Regole violate, ora valutiamo sanzioni per i ferrovieri"

Domani la Commissione di Garanzia farà una prima valutazione e deciderà se aprire il procedimento sulle sanzioni

ROMA. Lo sciopero di oggi nel settore ferroviario «resta in violazione delle regole e dovrà essere valutato attentamente nei prossimi giorni». Così Roberto Alesse, presidente della Commissione di Garanzia sugli scioperi a Radio 24. Secondo Alesse andranno valutate sanzioni per i sindacati che non si sono adeguati all'indicazione della Commissione.

Domani la Commissione di Garanzia farà una prima valutazione e deciderà se aprire il procedimento sulle sanzioni. Alesse ha detto di avere contestato, come organismo, «molti giorni fa, il 24 novembre, ai sindacati, l'eccessiva concentrazione di scioperi nel settore ferroviario. Abbiamo detto loro - si legge in una nota diffusa da Radio 24 - che violavano la legge 146 perchè c'erano già degli scioperi proclamati per sabato e domenica in questo settore, prima dello sciopero di oggi. E abbiamo scritto al ministro Lupi perchè valutasse politicamente la questione. Il governo ha ritenuto di agire sul piano dell'opportunità, noi siamo i giudici della legittimità formale. Noi siamo un organismo tecnico e non facciamo politica».

Dall'inizio dell'anno a novembre ci sono già stati circa 1.300 scioperi, dice Alesse, sottolineando che «bisogna fare veramente uno sforzo per cercare di rilanciare un metodo di concertazione finalizzato a raffreddare il conflitto. Altrimenti - aggiunge - non se ne esce da questa situazione cronica. Ci vogliamo mettere tutti intorno al tavolo o vogliamo andare avanti così all'infinito? Non possiamo rassegnarci».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X