Sabato, 17 Novembre 2018
RIFORMA

Legge elettorale, scontro nel Pd: presentati quasi 6mila emendamenti

La commissione della Camera cercherà di terminare l'esame degli emendamenti alle riforme entro sabato sera con l'obiettivo di far approvare il testo in Aula il 16

ROMA. E' ancora scontro nel Pd sulla riforma della Legge elettorale. A poche ore dalla scadenza dei termini sono quasi 6 mila i sub-emendamenti presentati in commissione Affari costituzionali del Senato alle modifiche della relatrice, Anna Finocchiario, che mettono nero su bianco l'Italicum 2.0.

La stragrande maggioranza dei sub-emendamenti, e cioè 5.482, provengono dalla Lega, mentre gli altri provengono da tutti gli altri gruppi. I sub-emendamenti si sommano ai circa 12.000 emendamenti presentati al testo originale dell'Italicum.

Nella minoranza Pd Chiti ha presentato un emendamento che pone il Mattarellum in sostituzione dell'Italicum e non come norma di salvaguardia, come previsto dai renziani. Mentre 34 senatori Dem hanno firmato un subemendamento che sostituisce al sistema dei capilista bloccati dei listini circoscrizionali, completati dal 75% di candidati scelti da preferenze.

Intanto, la commissione della Camera cercherà di terminare l'esame degli emendamenti alle riforme entro sabato sera con l'obiettivo di far approvare il testo in Aula il 16, mentre oggi ha nuovamente rinviato il nodo dell'art.21 del ddl, relativo al quorum per l'elezione del Capo dello Stato.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X