Sabato, 22 Settembre 2018
"VACANZE BESTIALI"

Anche in hotel assieme al proprio cane: Vienna e la Svizzera sono i luoghi più "pet friendly"

Secondo una classifica stilata da Kayak.it, l'Europa sembrerebbe un luogo assai adatto a chi non è disposto a lasciare il proprio cucciolo a pensioni specializzate, dog-sitter o a parenti e amici dato che nella top dieci ci sono ben 8 Paesi

 ROMA. Dal famoso Dudù di Silvio Berlusconi fino ai tanti cani, gatti, furetti sconosciuti ma non per questo meno amati che vivono nelle case italiane. Per gli italiani, popolo di pet addicted - nelle nostre case abitano 60,5 milioni di animali domestici e quasi la metà degli italiani ne possiede uno, due o addirittura tre - il problema delle «vacanze bestiali» non è roba di poco conto. E non sempre, dopo aver superato la trafila dei passaporti, vaccinazioni e controlli necessari per viaggiare, è facile trovare strutture pronte ad accogliere animali domestici.

Secondo una classifica stilata da Kayak.it, il motore di ricerca dedicato al viaggio, la Svizzera è la regina delle strutture pet friendly ma l'Europa sembrerebbe un luogo assai adatto a chi non è disposto a lasciare il proprio cucciolo a pensioni specializzate, dog-sitter o a parenti e amici dato che nella top dieci ci sono ben 8 Paesi europei.

Al secondo e al terzo posto ci sono Germania e Repubblica Ceca, poi Austria, Francia e Polonia. Infine in settima e ottava posizione, maglie nere per il Vecchio Continente, l'Italia e la Svezia. Chiudono la top Canada e Marocco. Per i viaggiatori in compagnia di animali che desiderano visitare una capitale europea, Vienna si caratterizza come la città più adatta, seguita da Varsavia e Parigi. Restando in Italia in vetta alle città ideali per viaggiare con Fido&co. ci sono Milano e Firenze. Seguono Venezia, Napoli e Bari.

Al settimo e ottavo posto ci sono Palermo e Cagliari, chiudono la top Lamezia-Terme e Roma. In generale più grande è la città, minore sembra essere la disponibilità ad accettare animali.

Nonostante alcune capitali europee siano tra le principali destinazioni, molte di queste risultano essere all'ultimo posto nella classifica di città «pet friendly» all'interno dello stesso Paese. È questo il caso di Londra, Mosca, Parigi e di Roma. Ormai la rete è diventata una vera miniera di informazioni per i possessori di quadrupedi in partenza: si va dal portale del ministero della Salute c'è un'apposita sezione (www.salute.gov.it/portale/temi/p2_5.jsp?lingua=italiano&area=ca ni&menu=viaggiare) dove si possono trovare tutte le informazioni, i consigli e anche un forum per i viaggi con gli animali al sito Vacanze Bestiali dell'Ente Nazionale Protezioni Animali, dove sono segnalate strutture ricettive, spiagge, ristoranti e attività commerciali dove cani e gatti sono ben accetti.

Molte informazioni anche su Viaggiare a 4 zampe della Fondazione italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente e sul sito di Trenitalia, visto che solo quest'estate sulle Frecce hanno viaggiato oltre 60 mila animali, soprattutto cani e gatti, e almeno 12 mila di questi di media e grossa taglia. Infine anche molti siti specializzati in viaggi, ad esempio Tripadvisor (www.tripadvisor.it/ShowForum-g1-i19811-Vacanze_con_animali.html ), hanno un'apposita sezione dove gli utenti si possono scambiare notizie e dritte.

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X