Mercoledì, 19 Settembre 2018
DICEMBRE

La spesa dell'ultimo dell'anno, frutta e verdure di stagione

Tra le verdure la barbabietola rossa, la cicoria, cavoli e broccoli. Arancia, mandarini, mele e pere protagoniste della frutta invernale

Dalla barbabietola ai cavoli, dalle arance alle castagne, il mese di dicembre e l'arrivo della stagione invernale portano sulle nostre tavole nuove verdure e nuovi frutti di stagione. Vediamo nel dettaglio la spesa dell'ultimo mese dell'anno.

Tra le verdure irrompe la barbabietola rossa. Pianta dalle molteplici proprietà nutrizionali: oltre ad essere ricca di zuccheri, sali minerali e vitamine, la barbabietola ha proprietà dietetiche, facilita l'eliminazione delle tossine dall’organismo, è depurativa, ricostituente, favorisce la digestione e rafforza la mucosa gastrica, stimola la produzione dei globuli rossi, curando di conseguenza le anemie. Da mangiare fresca in insalata o cotta in gustose zuppe, questa pianta con un po’ di fantasia potrebbe essere l’ingrediente chiave, segreto, di sfiziose e nutrienti ricette.

Dal colore verde sgargiante, il broccolo, insieme al cavolo, appartiene alla famiglia delle crocifere. Meglio se cotto al vapore, questo ortaggio totalmente commestibile, è una fonte molto ricca di Vitamina C e sali minerali, in particolare ferro. Dalle proprietà antiossidanti, andrebbe, soprattutto in questo periodo, consumato regolarmente, essendo un ottimo rimedio per prevenire ogni tipo di tumore e particolarmente efficace nella cura della tiroide. E ancora nella lista delle verdure di stagione compaiono: carote, cardi, cavolini di bruxelles, cavolfiori, carciofi, sedano, sedano, rapa, fagioli, funghi, spinaci, finocchio, indivia e zucca.

L'arancia è la regina della frutta invernale. Oltre ad essere l’ingrediente protagonista di dolcissimi e nutrienti succhi di frutta, l’arancia può essere utilizzata in un numero illimitato di ricette: salse, condimenti e soprattutto favolosi dolci, che se impreziositi con il cioccolato regalano gusti sorprendenti. Grazie all’elevato contenuto di Vitamina C l’arancia ha proprietà antianemiche, in quanto è in grado di favorire l'assorbimento del ferro, utile per la formazione dei globuli rossi.

Appartenente alla famiglia delle Rutacee, insieme al cedro e al pompelmo, il mandarino è in realtà l’unico frutto dolce tra i tre. Dalla polpa zuccherina e succosa, solitamente consumato fresco, il mandarino può essere però apprezzato anche mangiato sottoforma di morbida marmellata o anche candito. Oltre che di Vitamina C, A e B, il mandarino ha un notevole contenuto di fibre, di sali minerali e acido folico. Secondo recenti studi, sembra che questo frutto abbia anche proprietà antitumorali nonché quelle di proteggere il cuore. E per tutto il mese di Dicembre possiamo ancora trovare pere, kiwi, limoni, cachi, castagne, mele e frutta secca.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X