Venerdì, 21 Settembre 2018
IL NUOVO CODICE

Spagna, per la famiglia reale niente più doni né viaggi gratis

Il re Feipe VI prende le distanze dagli scandali di corruzione che hanno coinvolto l'infanta Cristina e il marito Inaki Urdangarin

MADRID. A partire dall'anno prossimo, la famiglia reale spagnola non potrà viaggiare gratis su voli commerciali o accettare regali personali «che possano compromettere la dignità delle sue funzioni istituzionali», nè godere di favori o servizi offerti a condizione vantaggiosa. Lo hanno annunciato fonti della Casa Reale.

Così come si era impegnato a fare Felipe VI un mese dopo la sua proclamazione, nel giugno scorso, il re ha varato una normativa interna per regolare i regali alla famiglia reale, attualmente limitata ai monarchi Felipe VI e Letizia, alle figlie, la principessa delle Asturie Leonor e la infanta Sofia, e agli ex sovrani Juan Carlos I e Sofia.

All'insegna del nuovo corso, con il quale la monarchia spagnola prende le distanze dagli scandali di corruzione che hanno coinvolto l' infanta Cristina e il marito Inaki Urdangarin, è stato varato anche un codice di condotta per tutti gli impiegati della casa del re, tenuti a mantenere «un comportamento esemplare, per contribuire» alla fiducia e al rispetto dei cittadini nell'istituzione.

La Famiglia Reale potrà accettare solo doni istituzionali da autorità nazionali o straniere durante le visite ufficiali, o anche personali, ma solo se non eccedono «gli usi abituali, sociali o di cortesia».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X