Martedì, 20 Novembre 2018
BENESSERE

Mal di schiena e insonnia? Fuori tablet e pc dalle camere da letto: la proposta dei chiropratici

Secondo alcuni chiropratici, la tecnologia a letto fa male alla postura e al sonno

ROMA. Fare della camera da letto una zona «tech-free», cioè libera da strumenti tecnologici, per mantenere una postura migliore e riposare meglio. Questa la proposta dei chiropratici inglesi, che lanciano l'allarme sui problemi alla schiena e al collo che si possono avere guardando un film in tv o sul tablet mentre si è a letto, un'abitudine molto diffusa, mettendo in guardia anche su eventuali fastidi che tutto ciò può provocare al sonno, a causa di eccessivi stimoli che il cervello riceve in particolare dalla luce che i dispositivi elettronici emanano. Guardando una serie tv sul tablet o giocando al pc si assumono infatti secondo gli esperti posizioni scomode: si tende infatti a piegare la parte superiore della colonna vertebrale in avanti per vedere meglio, solitamente appoggiandosi anche male al cuscino, con il risultato che poi si avvertono i dolori.

Non solo: i dispositivi elettronici non aiutano a «spegnere» il cervello per aiutarci a riposare, con la conseguenza che inizia una sorta di circolo vizioso che, in mancanza di sonno, ci porta a utilizzarli nuovamente.«Molti pazienti che non riescono a dormire- spiega Tim Hutchful, della British Chiropractic Association (BCA)- ricorrono al pc o al cellulare sperando che distrarsi così li aiuti a prendere sonno, ma questo potrebbe ulteriormente impedire loro di dormire: la luce emessa da schermi stimola infatti il cervello e ci fa sentire più svegli e per di più, quando le persone utilizzano la tecnologia a letto, spesso non prestano attenzione alle posizioni che assumono, che possono causare dolore e tenerle sveglie».

La cosa migliore, allora, se proprio abbiamo la tentazione di dare un'ultima sbirciatina a Facebook prima di andare a letto, è farlo in salotto o in cucina, spegnendo poi tutto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X