Mercoledì, 19 Settembre 2018
NEGLI STATI UNITI

A caccia del selfie perfetto: in aumento gli interventi di chirurgia plastica

Registrato un incremento del 25 per cento

ROMA. Negli Stati Uniti sono in crescita del 25% le persone che ricorrono alla chirurgia plastica, alla ricerca del 'selfie' perfetto e di una immagine 'cattura like'. È quanto emerge da un sondaggio dell'American Academy of Facial Plastic and Reconstructive Surgery. Secondo l'indagine, che ha coinvolto 2700 professionisti del settore, un chirurgo plastico facciale su tre ha avuto un aumento delle richieste dovuto all'esigenza del paziente di migliorare l'immagine sui social media. Tra gli interventi più richiesti la rinoplastica, +10% nel 2013 rispetto all'anno precedente; il trapianto di capelli, che nello stesso periodo è cresciuto del 7%; e il sollevamento delle palpebre, per il quale vi è stato un aumento degli interventi pari al 6%.

«Una crescita del 25% in un anno e mezzo-due non è una cosa da poco, è un dato significativo», spiega il dottor Sam Rizk, chirurgo plastico di Manhattan, che spiega anche come occorra fare attenzione perchè i 'selfie' riproducono un'immagine distorta di noi stessi.

Intanto, sembra che siano stati vietati i selfie a Cannes. Gli organizzatori del Festival di cinema più famoso del mondo stanno valutando la possibilità di proibire gli autoscatti su cellulare il red carpet della manifestazione, anche se ammettono che «sarà una vera battaglia» opporsi a quella che è ormai una moda dirompente a livello globale. «Cos'è questa storia di farsi l'autoscatto? È molto meglio portarsi il ricordo di quel momento nella mente», ha detto il direttore artistico del Festival, Thierry Fremaux.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X