Martedì, 20 Novembre 2018

Clarissa Marchese ambasciatrice italiana negli Usa: rappresentare il Paese? La mia priorità

FIUMICINO. «Miss Italia? Oltre ad essere una bellissima emozione è anche una grande responsabilità: oggi la mia priorità è quella di portare parte dell'Italia all'estero; cercherò di farlo nel migliore dei modi, per far capire che le cose belle in Italia ci sono e vanno portate anche fuori». Così all'aeroporto di Fiumicino, Clarissa Marchese, 20 anni, Miss Italia eletta a settembre a Jesolo, poco prima di imbarcarsi sul volo che la porterà in Canada e negli Usa fino all'11 dicembre.

La ragazza siciliana, originaria di Ribera, in provincia di Agrigento, vestita con un maglioncino beige e jeans, si è soffermata brevemente a parlare dei suoi primi obiettivi. «In genere più che parlare di sogni, parlo di progetti: il primo sarà quello della laurea in logopedia che porterò avanti, spero nel più breve tempo possibile. Poi i tanti impegni e le opportunità da Miss che sicuramente avrò e dai quali non posso tirarmi indietro. Mi metterò alla prova e al contempo cercherò di capire se posso essere adatta anche a un mondo, per fare un esempio, come quello dello spettacolo».

Oltre all'incontro, non ancora ufficiale, con il sindaco di NY Bill De Blasio, Clarissa Marchese sarà il 7 dicembre tra gli ospiti d'onore di Eataly sulla 5th Avenue, con l'Orchestra e il Coro Teatro Regio Torino diretto dal maestro Gianandrea Noseda che eseguirà musiche di Rossini: cibo, vino e grande musica per supportare la cultura del nostro Paese e promuovere il Global Fund per la lotta contro l'Aids, la Tbc e la malaria.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X