Mercoledì, 26 Settembre 2018
SANITA'

Due morti sospette nel Siracusano
Alt a 2 lotti del vaccino antinfluenzale
Subito un vertice alla Regione

di

PALERMO. L’Aifa, l’Agenzia italiana per il farmaco, ha vietato l’uso di due lotti del siero Fluad della Novartis. Il vaccino è uno tra quelli acquistati dalla Asp siciliane. E adesso ciascuna azienda sanitaria dovrà verificare se tra i medicinali acquistati ci sono quelli di questi lotti. La decisione dell’Aifa arriva a seguito delle segnalazioni di «eventi avversi gravi o fatali – si legge in una nota dell’agenzia - verificatisi in concomitanza con la somministrazione di dosi provenienti dai due lotti 142701 e 143301 del vaccino antinfluenzale Fluad della Novartis è disposto, a titolo esclusivamente cautelativo, il divieto di utilizzo di tali lotti”.

La scelta dell’Aifa è legata a tre sospetti decessi che “si sono verificati – specifica l'Aifa - entro le 48 ore dalla somministrazione delle dosi dei due lotti”. I morti sono tre anziani. Un uomo di 68 anni in Sicilia di Augusta, Ivo Mingozzi che ha avuto un improvviso arresto cardiaco dopo che il medico curante gli aveva somministrato un vaccino antinfluenzale. Sul caso ha aperto un’inchiesta la procura di Siracusa. La magistratura ha disposto il sequestro del lotto di farmaci nell'ambulatorio e disposto l'autopsia, oltre che ad analisi tossicologici e virali sul farmaco. Come atto dovuto, visto che l'esame autoptico è un atto irripetibile, la Procura ha iscritto nel registro degli indagati il medico curante. L'inchiesta della Procura di Siracusa mira ad accertare se ci siano collegamenti tra la morte dell'anziano e la somministrazione del farmaco, che potrebbe essere stata vittima di un infarto al miocardio. Gli altri morti sono una donna di 87 anni sempre nel Siracusano, come ha confermato l'assessore regionale Lucia Borsellino, e di una donna di 79 anni in Molise. Ci sarebbe poi il caso di un novantaduenne molisano ricoverato in gravi condizioni. Le vaccinazioni sarebbero avvenute da quasi un paio di settimane. L'agenzia invita i pazienti che abbiano in casa confezioni del vaccino Fluad a verificare comunque sulla confezione il numero di lotto e, se corrispondente a uno di quelli per i quali è stato disposto il divieto di utilizzo, a contattare il proprio medico per la valutazione di un'alternativa vaccinale. Ma la Novartis ha precisato che i due lotti erano destinati alle Asp e non alle farmacie. Sono ancora in corso le analisi per accertare la correlazione con l'uso del vaccino ritirato. Nei tre casi si sarebbero verificati sintomi diversi. I pazienti avrebbero avuto, poche ore dopo essersi sottoposti al vaccino, febbre alta e dolori muscolari. Le morti sarebbero avvenute in un caso per problemi cardiaci e in un altro per problemi encefalici. Al momento quindi non è stata verificata con certezza la relazione tra l'uso del vaccino e le gravi complicazioni. E Novartis afferma di aver piena fiducia nella sicurezza ed efficacia dei propri vaccini anti-influenzali e si è immediatamente adoperata in una revisione preliminare dei lotti di vaccino interessati. L'esito di tale revisione ha già riconfermato la qualità e la conformità del vaccino Fluad”.

Intanto, il manager dell'Asp di Palermo assicura che i due lotti non sono presenti nel capoluogo.

 

MORTI TRA IL 12 E IL 18 NOVEMBRE. La morte delle tre persone, tutte over65, a cui è stato somministrato il vaccino antinfluenzale Fluad è avvenuta fra il 12 e il 18 novembre scorsi. Lo ha precisato il direttore generale dell'Aifa, Luca Pani. Pani ha poi spiegato che "un evento cardiovascolare è avvenuto nell'immediatezza, circa un'ora dopo la somministrazione", mentre le altre due morti sono avvenute entro le 48 ore successive per infiammazione del sistema nervoso centrale, encefalite-meningite e hanno riguardato le due persone più anziane intorno agli 80-90 anni.

SEGNALAZIONE DALLA SICILIA. E' partita dalla Rete regionale di farmaco-vigilanza della Regione siciliana la segnalazione all'Aifa dei due casi sospetti, nel siracusano, di pazienti morti dopo la somministrazione del vaccino antinfluenzale. Lo riferisce all'ANSA l'assessore regionale alla Salute, Lucia Borsellino. Il ritiro dei due lotti antinfluenzali Fluad in Sicilia è avvenuto a partire dalle 16, subito dopo che l'assessorato alla Salute ha ricevuto la nota dell'Aifa. "Abbiamo immediatamente dato disposizione all'Azienda sanitaria di Siracusa, capofila per il vaccino antinfluenzale, di ordinare il ritiro dei due lotti", spiega l'assessore regionale alla Salute, Lucia Borsellino. "Il sistema di comunicazione ha funzionato", aggiunge.

 

CROCETTA: "EVITARE PSICOSI". «Bisogna evitare la psicosi determinata dalla paura di vaccinarsi, questo sì che potrebbe essere davvero pericoloso e produrre morti». È l'auspicio del governatore della Sicilia, Rosario Crocetta, che si è riunito con l'assessore alla Salute, Lucia Borsellino, subito dopo il bollettino dell'Aifa sullo stop a due lotti del vaccino antinfluenzale Fluad. «Solo due morti registrati riguardano i due specifici lotti vietati in via cautelativa su disposizione dell'Aifa, molti pazienti sono stati vaccinati con quegli stessi lotti e non hanno avuto problemi. Bisogna verificare a fondo la correlazione tra il vaccino e i due decessi in Sicilia».

BORSELLINO: "ALTRI LOTTI NON COINVOLTI". «La misura precauzionale dell'Aifa riguarda solo due lotti del Fluad, le altre tipologie non sono coinvolte: non vorremmo che casi sporadici possano scoraggiare i cittadini a vaccinarsi proprio mentre è in corso la campagna antinfluenzale». Lo dice l'assessore regionale alla Salute, Lucia Borsellino. «I vaccini a differenza di altri farmaci sono presidi sui quali la sperimentazione determina maggiori profili di affidabilità - assicura l'assessore - La prevenzione è un aspetto fondamentale». L'assessore alla Salute della Regione siciliana, Lucia Borsellino, ha convocato la commissione vaccini «per valutare la situazione, dopo lo stop ai due lotti del Fluad, e verificare se assumere altri eventuali provvedimenti cautelativi».

LA REGIONE: SPIEGAZIONI DALLA NOVARTIS. La Regione siciliana porrà una serie di domande a Novartis, la casa farmaceutica produttrice del Fluad, «per sapere innanzitutto - dice all'ANSA il governatore Rosario Crocetta - se i lotti che abbiamo acquistato fanno parte della stessa linea di produzione oppure se vengono classificati in base alla spedizione: è fondamentale per capire se bisogna limitarsi a vietare i due lotti segnalati dall'Aifa». L'assessore alla Salute, Lucia Borsellino, in serata trasmetterà i quesiti via mail.

FEDERFARMA: CIRCOLARE PER BLOCCO DUE LOTTI. «Federfarma ha avvertito le farmacie  di bloccare la vendita dei due lotti di vaccino antifluenzale Fluad segnalati dall'Agenzia del Farmaco eventualmente presenti in magazzino». È quanto dichiara la presidente di Federfarma Annarosa Racca. «Nonostante sembri che i lotti in questione non siano arrivati in farmacia, già oggi pomeriggio abbiamo provveduto a inviare una circolare di allerta ai circa 18.000 presidi di croce verde aderenti alla nostra federazione».

SIRACUSA, LEGALE DELLA FAMIGLIA DELLA VITTIMA: "ANCHE MOGLIE LO HA FATTO". «Ha fatto il vaccino dal medico curante, assieme alla moglie, che non ha avuto alcuna reazione, ed è deceduto meno di un quarto d'ora dopo». È la ricostruzione della morte del sessantottenne di Augusta, al centro dell'inchiesta della Procura di Siracusa, secondo il legale della famiglia dell'uomo, l'avvocato Beniamino D'Augusta che, annuncia, «si costituirà parte civile nell'eventuale processo».

L'autopsia è stata eseguita il 17 novembre scorso e i medici legali si sono presi 90 giorni per il deposito della loro relazione finale.  Secondo l'avvocato D'Augusta, il suo assistito «non aveva patologie che sconsigliavano la somministrazione del vaccino» e la «tempistica, meno di un quarto d'ora, sembra mettere in correlazione la somministrazione del farmaco e il decesso».

Il 68enne, dove avere fatto il vaccino, assieme alla moglie, è uscito dall'ambulatorio del medico per recarsi in auto in un vicino mercato. È stato colto da malore ed è tornato dal suo dottore, si è sdraiato sul lettino medico e non si è più ripreso.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X