Lunedì, 10 Dicembre 2018

Ghostbusters, gli acchiappafantasmi tornano al cinema - Foto

ROMA. Trent'anni fa Bill Murray, Dan Aykroyd, Harold Ramis e Ernie Hudson debuttavano, armati di zaino protonico e ghost trap, nella loro carriera di acchiappafantasmi con Ghostbusters di Ivan Reitman, la commedia fantasy diventata cult, di cui da mesi i fans stanno festeggiando il trentennale anche in Italia, con una serie di eventi. Dopo le uscite di edizioni speciali in blu-ray, il film tornerà per due giorni anche al cinema, il 18 e 19 novembre, in quasi 200 sale, in versione restaurata e digitalizzata 4k con Nexo Digital. Per la divertente saga cinematografica (il sequel era arrivato nel 1989) è anche in preparazione un reboot (nuovo avvio) con un cast al femminile, diretto da Paul Feig.

Intanto continua il tour di Ghostbusters Live - The Eighties Rock Musical, uno spettacolo recitato, cantato e suonato interamente dal vivo, che avrà come prossime date Montecatini
(22 novembre), La Spezia (29 novembre), Mestre (20 dicembre), Sassari (27 dicembre), Bolzano (25 gennaio), Grosseto (7 febbraio), Varese (10 aprile) e Torino (9 maggio).
La nuova Ghostbusters mania si può alimentare con decine di prodotti, dalla colonna sonora dal disco in vinile, ai giocattoli, come il kit della Lego con i 4 acchiappafantasmi, e il modellino in scala 1:18 della loro straordinaria auto, la Ecto-1A Cadillac 1959. Senza dimenticare, fra gli altri, il videogioco, una linea di intimo e persino i gemelli.

Il film, nato dalla passione per il paranormale di Dan Aykroyd (anche sceneggiatore con Harold Ramis), era stato ideato per essere interpretato con John Belushi, John Candy e Eddie Murphy. La morte di Belushi e l'impossibilità di Candy e Murphy di legarsi al progetto ha portato alla versione e ai protagonisti che conosciamo. Un cast che comprende anche Sigourney Weaver e Rick Moranis, appena celebrato con tanto di copertina, nel numero speciale di Entertainment Weekly dedicato alle reunions. Aykroyd spiega nell'articolo di aver basato Ghostbusters sulla lettura della 'Storia dei fantasmi', scritta da suo padre (Peter H. Aykroyd, ndr), sui libri di J.B. Rhine e William G. Roll e gli studi del Maimonides Dream Laboratory, «unendoci le commedie sui fantasmi degli anni '30, quelle di Abbot e Costello, Bing Crosby e Bob Hope, e i Bowery Boys. Tutti facevano film di fantasmi, io ho solo pensato di farci una commedia ma basandola sulla ricerca reale».

Il regista Ivan Reitman è sempre stato «un grande fan degli horror e la fantascienza, come anche della commedia. Avevo sempre avuto il sogno di fare un film che combinasse questi elementi». Reitman sarà anche il produttore del reboot al femminile degli Acchiappafantasmi, che verrà diretto da Paul Feig (inizio riprese previsto nel 2015), già regista di commedie hit al botteghino come Corpi da reato con Sandra Bullock e Melissa
McCarthy. Proprio la McCarthy è una delle attrici che Bill Murray vedrebbe bene nel cast (ancora non annunciato) nel nuovo capitolo in rosa. Tra le altre attrici che ha suggerito, Kristen Wiig, Emma Stone e Linda Cardellini. Secondo Aykroyd, che a lungo aveva tentato di dare il via a un terzo Ghostbusters, progetto abbandonato dopo la morte di Harold Ramis (a febbraio 2014, ndr), il concetto delle donne acchiappafantasmi è vincente: «Ho sempre voluto delle signore Ghostbusters. Sono emozionato nel poter vedere quello che farà Paul Feig». Sigourney Weaver ha anche accennato: «Chissà, qualcuno di noi potrebbe avere un ruolo di supporto... o fare un'apparizione alla Hitchcock...».

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X