Mercoledì, 26 Settembre 2018
POLIZIOTTI BEFFATI

Parigi, in 200 danno la caccia ad una tigre ma era un... gattone

Falso allarme dunque: "Non c'è nessun grosso felino, e non c'è alcun pericolo per la popolazione"

PARIGI. Sarà pure un felino, ma l'animale al quale danno la caccia duecento poliziotti, gendarmi e pompieri nella periferia di Parigi, sicuramente non è una tigre pericolosa. A più di 24 ore dall'inizio della mediatica ricerca, con gli elicotteri muniti di telecamera termica e gente barricata in casa, gli esperti sono più che convinti che quella che doveva essere una belva feroce di più di cento chili, probabilmente è soltanto un gattone.

Falso allarme dunque: "Non c'è nessun grosso felino, e non c'è alcun pericolo per la popolazione", ha dichiarato il capo della direzione della sicurezza pubblica locale, Chantal Baccanini. Deve trattarsi di un animale "tra il gatto domestico e un felino più grosso". Le analisi delle impronte non lasciano dubbi: è sicuramente un piccolo felino. Scartata anche l'ipotesi della lince. Secondo l'Ufficio nazionale della caccia e della fauna selvatica (ONFCS) si tratta molto probabilmente di un gatto selvatico europeo, più grosso del comune gatto domestico ma del tutto "inoffensivo", e che notoriamente vive nei boschi del dipartimento della Seine-et-Marne.

In ogni caso l'animale continua a restare introvabile e a beffarsi dei poliziotti. Sin da ieri mattina, intorno alle otto, quando è stato avvistato per la prima volta nei dintorni di Montevrain, non molto lontano da Disneyland Paris, ad una quarantina di chilometri da Parigi. Nel corso della giornata sono state registrate una decina di segnalazioni. Poi, nel primo pomeriggio, una foto dell'animale, molto mossa, è stata pubblicata su internet e si è rapidamente diffusa su tutti i siti. I primi resoconti della prefettura e degli esperti hanno dato per certo che il felino in fuga era proprio una tigre. E' stato dunque chiesto agli abitanti della zona di non uscire di casa e sono state messe al sicuro tutte le scuole.

Sono anche scattate le grandi ricerche con tanto di elicotteri e unità cinofile specializzate. Naturalmente sul posto sono arrivate anche le telecamere di tutte le tv francesi. Ora le ricerche sono state sospese. Anche se per precauzione resta attivo per tutto il fine settimana un dispositivo di sicurezza intorno a Montevrain ed è stato consigliato di evitare le passeggiate nei boschi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X