Venerdì, 16 Novembre 2018
REGIONE

Tagli nelle forniture per gli ospedali, Borsellino: "Piano sugli appalti"

di
L'assessore: "Avvieremo appalti mettendo insieme più ospedali per risparmiare sui prezzi"

PALERMO. Ci sono ospedali che acquistano una siringa o un cerotto a prezzi più alti degli altri. E Asp che comprano ovatta e aghi più cari rispetto ad altre aziende sanitarie. "Basta differenze tra un ospedale e l'altro", ammonisce l'assessore regionale alla Salute, Lucia Borsellino che annuncia: "Presto arriveranno i costi standard per tutti e avvieremo appalti mettendo insieme più ospedali per risparmiare sui prezzi".

Intanto i manager siciliani si difendono dalle accuse del presidente del Veneto, Luca Zaia: "Non è vero che da noi le siringhe costano più che da loro - dice Antonino Candela, direttore generale dell'Asp di Palermo - anzi se in Veneto costa 4 centesimi, da noi costa tre centesimi, altro che 26 come dice Zaia". Però i manager, di fronte ai dati, ammettono che esistono troppe differenze tra un ospedale e l'altro, anche all'interno della Sicilia. "Stiamo accelerando sugli appalti unici che mettono insieme più ospedali" spiega Giovanni Migliore, manager del Civico di Palermo e coordinatore del bacino degli appalti per la Sicilia occidentale che aggiunge: "Convocheremo un nuovo vertice tra i direttori delle strutture sanitarie per concretizzare questo impegno”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X