Mercoledì, 14 Novembre 2018
LA STORIA

Malato di leucemia, muore giovane calciatore del Lanciano

LANCIANO. La promessa del Lanciano Calcio, Lorenzo Costantini, 20 anni, è morto di leucemia a Philadelphia, negli Stati Uniti, dove era andato per curarsi. La vicenda del giovane aveva mobilitato l'Abruzzo e il mondo del calcio, spingendo molti calciatori a partecipare alla sottoscrizione promossa da Donato Di Campli, il procuratore lancianese di Marco Verratti.

La comunità abruzzese e  vari personaggi dello sport italiano e internazionale avevano promosso la campagna #Lorenzofacciungoal con lo scopo di aiutare la famiglia a sostenere le spese mediche e portare il ventenne a Philadelphia.

In pochi giorni erano stati raccolti quasi 500 mila euro per permettere al ragazzo di andare ad operarsi negli Usa, prima dell'aggravamento delle sue condizioni e dell'arrivo della notizia della sua morte.

«La famiglia Maio, i dirigenti, lo staff, i calciatori e tutto il personale della Virtus Lanciano piangono la scomparsa del giovane calciatore del settore giovanile, volato a Philadelphia per curarsi la propria malattia. A tutta la sua famiglia vanno le nostre più sentite condoglianze» si legge sul sito della società.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X