Mercoledì, 14 Novembre 2018
SONDAGGIO

In Sicilia sempre diversi, giusto o no?

Alla Regione è scontro con i sindacati sui trasferimenti dei dipendenti da un ufficio all'altro. In particolare si tratta sulla mobilità d’ufficio: confederali e autonomi chiedono di ridurre la distanza massima dello spostamento. Clicca qui e commenta con noi.

Alla Regione è scontro con i sindacati sui trasferimenti dei dipendenti da un ufficio all'altro. In particolare si tratta sulla mobilità d’ufficio: confederali e autonomi chiedono di ridurre la distanza massima dello spostamento: «Benzina costosa e treni lenti». Intanto molti assessorati attendono rinforzi per gli organici e non arriva nessuna intesa pure sulle aperture dei musei nei festivi.

Su questo argomento chiediamo un coinvolgimento dei lettori di Gds.it, ai quali chiediamo rispondere alla domanda: "Diversi in Sicilia, giusto o no?". Come scrive Lelio Csimano nella sua analisi: "Neanche la legge dello Stato che introduce la mobilità obbligatoria per tutti nel raggio di 50 chilometri ha smosso qualcosa. È questo uno di quei casi nel quale emerge in maniera lampante come l'Autonomia ci abbia reso sostanzialmente peggiori". Commentate con noi

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X