Venerdì, 16 Novembre 2018
LEGGE ELETTORALE

Alfano tende la mano a Berlusconi: "Si può ricostruire il centrodestra"

Il leader di Ncd si rivolge al suo vecchio alleato: "«Se il cavaliere non utilizzerà il patto del Nazareno come uno strumento contundente verso gli alleati, ma avrà visione, saggezza e lungimiranza, noi siamo pronti, giovandoci del premio alla lista, a ricostruire la prospettiva del centrodestra»

ROMA. «Se Berlusconi non utilizzerà il patto del Nazareno come uno strumento contundente verso gli alleati, ma avrà visione, saggezza, lungimiranza e assenza di rancore, noi siamo pronti, giovandoci del premio alla lista, a ricostruire la prospettiva del centrodestra. Non per paura, costrizione o minaccia». Lo dice il leader Ncd, Angelino Alfano.

«Con saggezza, animo sereno, si può anche incontrarsi. Ma occorre che il patto del Nazareno non venga utilizzato da Silvio Berlusconi come uno strumento contundente», ha aggiunto Alfano, per il quale «il premio al partito è in questo momento una modalità corretta, perchè fotografa meglio la situazione italiana: il centrodestra com'era non esiste più, c'è M5s e il Pd che è un partito coalizione». Per il leader di Ncd «una volta garantita la governabilità con il 55% al partito che vince le elezioni e dalla sera stessa sa di avere 340 seggi, bisogna poi garantire al restante 45% una modalità di accesso al Parlamento, con la soglia al 3% che garantisce democrazia».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X