Martedì, 25 Settembre 2018
L'INTERVISTA

Riforme, Romani: "Non è ragionevole che il Pd abbracci Grillo"

Intervistato dal Corriere della Sera, il capogruppo di Forza Italia al Senato Paolo Romani sottolinea che la riforma costituzionale "è passata con i voti decisivi di Fi."

ROMA. «Renzi dice che il patto del Nazareno scricchiola? Io voglio sperare che non sia così. Anche perchè, lo ricordo a tutti, nell'accordo tra Pd e Forza Italia sulle riforme non c'è soltanto la legge elettorale ma anche la riforma
del Senato». Intervistato dal Corriere della Sera, il capogruppo di Forza Italia al Senato Paolo Romani sottolinea che la riforma costituzionale «è passata con i voti decisivi di Fi. E, soprattutto, i nostri voti hanno consentito l'approvazione di un testo molto diverso rispetto a quello iniziale. Le trattative funzionano così."
Sul patto del Nazareno rimarca: «Non possono aspettarsi da noi che tutti gli incontri Renzi-Berlusconi finiscano a tarallucci e vino. Stavolta c'è stato da discutere ma sono certo che arriveremo a un accordo». E rispondendo su una eventuale alleanza parlamentare con il Movimento cinque Stelle, Romani afferma: «Mi rifiuto di pensare che un partito di tradizioni antiche come il Pd possa trovare accordi sulle riforme con un movimento fatto da persone che provano a impedire fisicamente, com' è capitato l'altro giorno, ai colleghi parlamentari di votare. Non è ragionevole che Renzi immagini di trovare un accordo».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X