Lunedì, 19 Novembre 2018
AUTOMOBILISMO

Formula 1, Alonso-McLaren: "C'è l'accordo"

«Sarà il maggior contratto della storia della Formula Uno»

ROMA.Finalmente ci siamo: Alonso e la McLaren hanno trovato l'accordo. Lo scrive il quotidiano spagnolo 'As' che pubblica la notizia con grande evidenza sul suo sito online. «Alonso sarà il pilota della McLaren a partire dal 2015», è il titolo dell'articolo del quotidiano che parla di accordo biennale, con opzione per il terzo, e lo definisce «come il più grande contratto nella storia della Formula Uno». Il pilota asturiano, sempre secondo 'As', percepirà un ingaggio più alto rispetto a quello della Ferrari, ottenendo soprattutto le garanzie tecniche richieste. L'annuncio ufficiale del passaggio alla scuderia britannica dovrebbe arrivare dopo il GP di Abu Dhabi, quando anche la Ferrari ufficializzerà l'arrivo di Sebastian Vettel a Maranello.

 

Formula uno: rush finale per il mondiale, la Ferrari resta a guardare.  Il fulminante sorpasso su Nico Rosberg sul circuito di Austin,preludio della sua quinta vittoria consecutiva, è stato come una firma su un'annata-capolavoro per Lewis Hamilton, ma nonostante i 24 punti di vantaggio con due gare da disputare il pilota inglese non può ancora stappare lo champagne. Al tramonto della stagione, alla Mercedes si continua invece a brindare, pronti a chiudere un anno trionfale con nuovi record, mentre a Maranello si spera solo di chiudere in fretta questo 2014 deludente che neanche la prossima gara in Brasile, storicamente favorevole alle Rosse, promette un pur tardivo riscatto.

Fernando Alonso intanto è impegnato a predisporre il suo prossimo approdo dopo cinque anni in Ferrari, affare che rischia di coinvolgere anche il futuro di Hamilton. Secondo "Marca" Alonso, dato per vicinissimo alla McLaren motorizzata Honda, starebbe ancora lavorando per avere un volante alla Mercedes dove invece sembra non si scaldino troppo per il rinnovo dell'inglese, che avrebbe sparato molto alto con le cifre. Da campione del mondo il suo potere contrattuale ovviamente salirebbe, ma per conquistare il secondo alloro della carriera dopo quello del 2008 in McLaren ad Hamilton non basterà vincere anche la prossima gara, domenica in Brasile, dato che l'ultima prova, il 26 ad Abu Dhabi, assegnerà il doppio dei punti. Una opportunità per Rosberg, che potrebbe beffare il compagno sul filo di lana.

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X