Martedì, 25 Settembre 2018
INCHIESTA USA

California, un'intera famiglia sterminata: arrestato l'assassino

I resti furono trovati un anno fa nel deserto: è mistero sul movente

WASHINGTON. Dopo quasi un anno dal ritrovamento di alcuni resti appartenenti a una famiglia scomparsa misteriosamente nel 2010 in California, la polizia ha annunciato di aver arrestato il presunto assassino.  Charles «Chase» Merritt è stato incriminato per la morte di Joseph e Summer McStay e dei loro due figli, ha riferito il pubblico ministero della contea di San Bernardino. Merritt, 57 anni, socio dell'azienda di Joseph McStay, è stato arrestato nella cittadina di Chatsworth senza opporre resistenza.

Secondo gli inquirenti, le quattro vittime sono state ammazzate nella propria abitazione, a nord di San Diego, probabilmente con una spranga o con un altro oggetto pesante, ma al momento non è noto il movente.
La famiglia McStay scomparì il 4 febbraio del 2010, ma la polizia intervenne solo pochi giorni dopo. Le circostanze erano  poco chiare anche perchè in casa non c'erano segni di colluttazione e gli agenti ritrovarono i due cani della coppia. All'inizio si pensò che i McStay fossero fuggiti in Messico.
Fino al novembre 2013, quando un motociclista trovò i resti della famiglia in alcune buche in una zona desertica, a 100 miglia dalla loro casa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X