Sabato, 22 Settembre 2018
AGRICOLTURA IN SICILIA

Niente sistema informatico: a rischio i fondi per gli interventi irrigui

Lo denunciano i parlamentari del Movimento 5 Stelle, che hanno presentato una risoluzione alla commissione Agricoltura della Camera ed una alla commissione Ambiente dell’Ars

PALERMO. Niente sistema informatico e i finanziamenti per la pianificazione degli interventi irrigui per l’agricoltura siciliana sono appesi ad un filo. Lo denunciano i parlamentari del Movimento 5 Stelle, che hanno presentato una risoluzione alla commissione Agricoltura della Camera  ed una alla commissione Ambiente dell’Ars.

“Non è mai partito infatti in Sicilia il progetto Sigrian (il sistema informativo nazionale per la gestione delle risorse idriche in agricoltura) – si legge in una nota – che dovrebbe permettere  alle autorità di bacino di  trasmettere al ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali i dati relativi alla propria infrastruttura irrigua, in modo da consentire di pianificare politiche di sviluppo coerenti ed ottimizzare gli investimenti pubblici nel settore irriguo. Un’operazione che in Sicilia è un po’ complicata, visto che autorità di bacino è commissariata da anni”.

I parlamentari del Movimento 5 Stelle, che hanno presentato una risoluzione alla commissione Agricoltura della Camera  ed una alla commissione Ambiente dell’Ars.

“I tempi – afferma la deputata palermitana Loredana Lupo – componente della commissione Agricoltura della Camera  - sono strettissimi. E sarebbe veramente un peccato perdere questi finanziamenti che potrebbero dare un po’ di ossigeno al settore”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X