Giovedì, 14 Dicembre 2017
DITELO A RGS

Fuga dalla Sicilia, ogni anno diecimila persone lasciano l'Isola

di
Lo spostamento dal Mezzogiorno interessa oltre 200 mila persone, in cerca di lavoro e migliore qualità della vita

PALERMO. In due anni ventimila persone hanno lasciato la Sicilia. A livello nazionale gli spostamenti dal Sud al Centro-Nord nel 2012 sono aumentati, raggiungendo 202.000 persone.

Il dato è emerso stamani nel corso della trasmissione Ditelo a Rgs. A fornirlo l’Istituto di studi sulle società del Mediterraneo del Cnr di Napoli. È stato, infatti, elaborato il primo Rapporto sulle migrazioni interne.

Si tratta di un fenomeno che con la crisi ha ripreso vigore e coinvolge in Italia oltre un milione e mezzo di persone: soprattutto badanti, braccianti, professori, studenti. Lo spostamento dal Mezzogiorno interessa oltre 200 mila persone, in cerca di lavoro e migliore qualità della vita.

“Le migrazioni più consistenti – ha spiegato Stefano Gallo dell'Istituto di studi sulle società del Mediterraneo del Cnr di Napoli - riguardano le grande città come Palermo, Messina e Catania. Dato significativo è anche quello di Caltanissetta: nel biennio 2011-2012 hanno lasciato il capoluogo nisseno 1.421 persone”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X