Sabato, 17 Novembre 2018
CONTROLLI DELL'EUROPA

La Bce vigilerà sulle 120 grandi banche dell'Eurozona

ROMA. La Banca centrale europea assume oggi la vigilanza su 120 gruppi bancari dell'Eurozona, che rappresentano l'82% degli asset totali. Lo comunica la Bce in una nota, spiegando che «per tutte le altre 3.500 banche la Bce fisserà e monitorerà gli standard e lavorerà a fianco delle autorità nazionali competenti nella vigilanza». Benoit Coeuè, consigliere esecutivo della Bce, ha detto a Cipro che quello di oggi rappresenta il passo più importante, per l'integrazione europea, dall'adozione dell'euro. Danièle Nouy, presidente del consiglio di vigilanza, prevede che verrà rafforzata la stabilità finanziaria «assicurando un trattamento paritario per i requisiti di vigilanza che le banche devono rispettare».

«Quello di oggi è un passo avanti verso un'unione bancaria pienamente operativa». Così il Commissario Ue ai servizi finanziari, l'inglese Jonathan Hill, commenta il passaggio della vigilanza bancaria alla Bce, che assume da oggi pieni poteri.

«Sulla base dei risultati degli stress test della scorsa settimana, che ha evidenziato la credibilità della Bce, il garante unico ora assicurerà, giorno dopo giorno, la sorveglianza delle banche nella zona euro, contribuendo a mantenere il settore bancario europeo sicuro e attento ai nuovi rischi che possono emergere. Una maggiore fiducia nelle banche europee - conclude Hill - incoraggerà i prestiti a prezzi accessibili per l'intera economia, alle famiglie e alle piccole e medie imprese».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X