Venerdì, 21 Settembre 2018
TAGLIE MIGNON

Manichino troppo... "magro": "Incita all'anoressia". Il caso fa il giro del web

La foto è stata ritwittata seimila volte - come riportato dal Guardian - a dimostrazione che il tema non passa inosservato

LONDRA. Manichini che incitano all'anoressia. Il caso riguarda il marchio d'abbigliamento Top Shop. Pochi giorni fa, una ragazza - che indossa una taglia 40 - è entrata in un negozio della catena di abbigliamento, facendosi fotografare accanto ad un manichino. Nonostante la sua esile misura, la ragazza sembra il doppio rispetto al manichino.

La foto è stata ritwittata seimila volte - come riportato dal Guardian - a dimostrazione che il tema non passa inosservato. Un comunicato stampa di Top Shop intanto ha spiegato che il manichino viene utilizzato da anni «ed è stato realizzato sulla base della taglia britannica standard 10 (una nostra 42) dato che è una priorità rappresentare un'immagine salutare».

Dal greco anorexía, l'anoressia è la mancanza o riduzione dell'appetito. Si tratta di un sintomo che accompagna numerose e distinte malattie, ed è dovuto a diverse cause. Esistono molteplici possibili cause di una diminuzione dell'appetito, alcune delle quali potrebbero risultare innocue, mentre altre sono indice di una grave condizione clinica o comportano un rischio significativo.

Nota quanto l'anoressia è la bulimia, indicata come un disturbo del comportamento alimentare. La bulimia nervosa è, insieme all'anoressia nervosa, uno dei più importanti disturbi del comportamento alimentare, detti anche Disturbi Alimentari Psicogeni. Ciò che contraddistingue la bulimia è un problema dell'alimentazione per cui una persona ingurgita una quantità di cibo eccessiva per poi ricorrere a diversi metodi per riuscire a non metabolizzarlo e, quindi, non ingrassare.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X