Domenica, 23 Settembre 2018
COMMERCIO

La Coop licenzia 122 dipendenti in Sicilia: i «tagli» maggiori a Catania

Coinvolti i punti vendita delle province orientali dell’Isola. Chiuderà del tutto il negozio di Modica

PALERMO. La mannaia dei licenziamenti si abbatte sui dipendenti delle Coop, soprattutto per coloro che lavorano negli esercizi commerciale della Sicilia centro orientale. In pratica sono 92 gli esuberi a Catania annunciati dalla Coop, 122 in tutta la Sicilia. I numeri sugli esuberi sono emersi al termine dell'incontro tenutosi a Roma, sulla procedura di mobilità avviata il 10 ottobre dall'azienda della grande distribuzione.

All'incontro hanno partecipato l'amministratore delegato Lucio Rossetto, presente con una delegazione aziendale, e i rappresentanti delle organizzazioni sindacali Fisascat Cisl, Filcams Cgil e Uiltucs Uil. Per la Fisascat Cisl Sicilia, erano presenti la segretaria generale Mimma Calabrò, il catanese Antonino Fiorenza e Salvatore Scannavino come segretari regionali. In provincia di Catania, il totale di 92 esuberi è distribuito: Iper Le Zagare, 52 unità Full Time Equivalent; Iper Le Ginestre, 19; Super di Bronte, 10; Super Via Fisichelli, 10; Super Zafferana Etnea, 1. In provincia di Messina, nell'Iper di Milazzo sono previsti 10 tagli; nella provincia di Ragusa, nell'Iper di Ragusa 10 e altrettanti nel Super di Modica. È stata confermata la chiusura del punto vendita di Modica per il quale vi è un esubero strutturale; sulle altre unità produttive a Milazzo e Ragusa, per il numero ridotto di unità interessate, è ipotizzabile il ricorso alternativo ad altri strumenti. O.C.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X