Giovedì, 20 Settembre 2018
IL PIANO DELLA REGIONE

Formazione, in 1.400 potranno lasciare il settore: pronti 45 milioni

di
La fetta più grossa, 31 milioni, è destinata all’esodo incentivato del personale e coinvolgerà 400 dipendenti degli enti

PALERMO. Quarantacinque milioni di euro per consentire a 1450 lavoratori della formazione professionale di lasciare il settore. Il piano del governo regionale è stato già approvato dalla giunta e il dirigente generale della Formazione, Gianni Silvia, assicura che gli uffici sono al lavoro per avviare le procedure. Maggiori dettagli saranno forniti sul Giornale di Sicilia domani in edicola.
Al momento anticipiamo in che modo saranno distribuite le risorse e quali misure saranno proposte ai lavoratori. La fetta più grossa, 31 milioni, è destinata all’esodo incentivato del personale e coinvolgerà 400 dipendenti degli enti. Sette milioni, rivolti a 350 persone, saranno invece utilizzate per percorsi di auto impiego: si cercherà in sostanza di far trovare un altro lavoro. Un milione invece andrà a percorsi di outplacement, ovvero per provare a far assumere i formatori in altre aziende.

Cinquanta le unità interessate. A costo zero si proverà a ridistribuire cento tramite mobilità i dipendenti in altri enti e cinque milioni serviranno a cofinanziare misure di sostegno al reddito per 800 lavoratori.
Per accedere a queste misure saranno pubblicati dei bandi pubblici che terranno conto in via prioritaria dei carichi familiari e dell’età, ma in ogni caso i criteri saranno definiti con i sindacati.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X