Sabato, 17 Novembre 2018
METEO

Allarme maltempo in tutta Italia, previsti forti venti in Sicilia

Una perturbazione atlantica si estenderà, infatti, dal Nord-Ovest, gradualmente al Nord-Est, alle regioni tirreniche centrali e a quelle meridionali

PALERMO. In arrivo una fase di spiccato maltempo su gran parte delle regioni italiane, con venti di burrasca previsti in Sicilia: una perturbazione atlantica si estenderà, infatti, dal Nord-Ovest, gradualmente al Nord-Est, alle regioni tirreniche centrali e a quelle meridionali. Lo indica la Protezione civile che ha diramato un avviso di avverse condizioni meteo.    Dalle prime ore di domani, rileva l'allerta, sono attese precipitazioni diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Valle d'Aosta, Emilia-Romagna e Toscana settentrionale, in estensione dal pomeriggio a Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia e successivamente al resto della Toscana. Inoltre, dal pomeriggio-sera di domani, si prevedono precipitazioni a carattere di rovescio o temporale sul Lazio, sulla Sicilia e sulla Calabria, specie sui settori meridionali e ionici, nonchè sulla Puglia, particolarmente sui settori meridionali. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Sempre dal mattino di domani, si prevedono infine venti dai quadranti meridionali, prevalentemente da sud-est: in particolare, venti di burrasca, con raffiche fino ad intensità di burrasca forte, su Sardegna, Liguria e Toscana.

Sulla base delle precipitazioni previste è stata valutata per domani criticità 'arancionè (secondo di tre livelli) per rischio idraulico sul Piemonte orientale e per rischio idrogeologico su Piemonte meridionale, Lombardia settentrionale, Emilia occidentale e alta Toscana, nonchè su tutto il territorio ligure e del Friuli Venezia Giulia. La criticità valutata è invece 'giallà (terzo livello) per rischio idraulico e idrogeologico sui restanti settori del nord-ovest e parte dell'Appennino tosco-emiliano, nonchè sui settori del medio Tirreno, su tutta la Sicilia e sui settori meridionali di Puglia e Calabria.

 Il Comitato operativo della Protezione Civile, presieduto dal capo del Dipartimento Franco Gabrielli, si è riunito questa mattina a Roma per fare il punto sul maltempo che colpirà l'Italia nelle prossime ore e verificare la preparazione del sistema nazionale di protezione civile.    In particolare la riunione è servita, in vista dei prossimi mesi storicamente caratterizzati da forte maltempo, per sensibilizzare tutti i rappresentanti delle componenti e delle strutture operative nazionali presenti al tavolo (Regioni, Ministeri ed Enti interessati, Vigili del fuoco, Forze armate, Forze di polizia, organizzazioni nazionali di volontariato, comunità scientifica, società di servizi essenziali) affinchè pianifichino e mettano in campo, ognuno in base alle competenze e responsabilità affidate dalla legge, tutte le necessarie misure e risorse per fronteggiare adeguatamente eventuali situazioni di criticità e mitigare per quanto possibile i rischi sul territorio.ome sempre, il Dipartimento della Protezione civile continuerà a seguire l'evolversi della situazione, in raccordo con le Regioni, le Prefetture e le strutture locali di protezione civile.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X