Mercoledì, 14 Novembre 2018
FEMMINICIDIO

Orrore a Hong Kong, due donne uccise, una in valigia: arrestato un inglese

HONG KONG. Un trader britannico di 29 anni è stato arrestato ad Hong Kong, sospettato di aver ucciso due giovani donne, una delle quali ritrovata dentro una valigia. I corpi di entrambe le vittime sono stati trovati ieri al 31/o piano di un edificio nel quartiere residenziale di Wanchai, nel centro di Hong Kong, dove vivono molti espatriati.

Secondo la stampa locale, si tratterebbe di prostitute provenienti dal sud-est asiatico: una delle vittime, sui 25-30 anni, era  distesa nuda in salotto e aveva ferite al collo e glutei mentre il corpo dell'altra, in avanzato stato di decomposizione, era stato chiuso in una valigia sul balcone.

L'uomo, che lavora per la Bank of America Merrill Lynch a Hong Kong, è stato interrogato dalla polizia. Secondo le prime ricostruzioni è stato lui stesso a chiamare la polizia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X