applicazione, servizio, social network, suicidi, twitter, Sicilia, Società
LA NOVITA'

"Radar", arriva l'applicazione che sventa i suicidi

Il servizio intercetta i tweet che contengono frasi come "Sono stanco di essere solo"

LONDRA. "Suicidi mai più". Un ente di beneficenza britannico ha lanciato un'applicazione, che si chiama Radar, che sventa i suicidi. Il software una volta scaricato avvisa l'utente se qualcuno dei propri amici abbia scritto un tweet inquietante, che nasconde l'intenzione di togliersi la vita. L'applicazione gratuita lanciata da una organizzazione di Samaritani (http://www.samaritansradar.org/), specializzata in consulenza psicologica, intercetta infatti i tweet che contengono frasi come "Sono stanco di essere solo", "Mi odio", "Sono depresso", "Ho bisogno di aiuto". L'app è stata creata per le persone di età compresa tra 18-35 anni, la fascia più attiva sui social network.

Anche stavolta, Twitter si conferma uno dei social network che per ora va per la maggiore. Di qualche giorno fa la notizia che Palermo è la città più retwittata d'Italia. Ed è la sesta per capacità di usare Twitter. È quando emerge da un'analisi di Forum Pa - riportata sul Sole24Ore.com – per valutare come le amministrazioni delle città utilizzino la tecnologia per informare e dialogare con i cittadini. Dall'analisi emerge che l'account Twitter del Comune capoluogo della Sicilia (@ComunePalermo) è quello in assoluto con il maggior numero di tweets retweeted, cioè l'80%. Inoltre, con 0,62% di mentions per tweets risulta al quinto posto tra le realtà che dialogano di più. Pessima performance invece per Catania (@ComunediCatania) che risulta terz'ultima nelle classifiche del numero dei tweet: solo 0,4 in media al giorno.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati