L'ITALIA ALLA UE

Crisi, il ministro Padoan annuncia: "Pacchetto di misure per ridurre il deficit"

Lettera al vice presidente della Commissione Ue Katainen. Misure per 4,5 miliardi. "Deficit sotto il 3% nonostante sforzo riforme".

Crisi, deficit, pacchetto, riforme, Sicilia, Economia
Pier Carlo Padoan

ROMA. L'Italia annuncia un pacchetto di misure per ridurre in modo strutturale di 0,3 punti il deficit nel 2015. E' quello che spiega il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan nelle lettera inviata al vice presidente della Commissione Ue Jyrki Katainen. Le misure annunciate valgono 4,5 miliardi: 3,3 miliardi presi dal fondo per la riduzione delle tasse; 0,5 miliardi dai fondi per i cofinanziamenti Ue; 0,73 miliardi da un'estensione del regime del reverse charge Iva.

L'Italia, si legge nella lettera del Tesoro, mantiene i conti "sotto controllo", con il deficit/pil sotto il 3% nel 2015, e corregge il deficit strutturale di 3 decimi "finanziando simultaneamente lo sforzo straordinario per effettuare quelle riforme strutturali lungamente attese che presentano costi aggiuntivi nel breve periodo.La composizione del bilancio sosterrà il processo di riforme strutturali, che continuerà con ulteriori aggiustamenti nel mercato del lavoro e nella giustizia civile attesi all'inizio del prossimo anno». ".

"Il Pil dell'Italia - scrive il ministro - è calato di oltre il 9% rispetto al livello del 2008: l'economia è ora al terzo anno di recessione ed ha un serio rischio di stagnazione e deflazione. Un quarto anno di recessione deve essere evitato in ogni modo".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati