L'INCHIESTA

La morte di Elena Ceste, indagato il marito per omicidio e occultamento

Si ipotizzano i reati di omicidio volontario ed occultamento di cadavere

inchiesta, marito, omicidio, Sicilia, Cronaca

TORINO. Indagato il marito di Elena Ceste, la casalinga di Costigliole d'Asti trovata morta nei giorni scorsi: ad affermarlo la trasmissione "Mattino 5" la cui inviata ha riferito che questa mattina i carabinieri si sono presentati a casa di Michele Buoninconti, marito della donna scomparsa nel  gennaio scorso, per consegnarli un avviso di garanzia.

ATTO DOVUTO. È "un atto dovuto" l'avviso di garanzia notificato questa mattina dai carabinieri a Michele Buoninconti, marito di Elena Ceste. Il provvedimento, secondo quanto appreso da fonti vicine all'inchiesta, è connesso all'autopsia sui resti della donna, scomparsa il 24 gennaio e trovata morta sabato scorso non lontano da casa. L'esame verrà effettuato domani ad Alba (Cuneo) da Francesco Romanazzi, direttore della medicina legale, che ha ricevuto l'incarico dalla Procura di Asti.

LE ACCUSE. Si ipotizzano i reati di omicidio volontario ed occultamento di cadavere nell'avviso di garanzia notificato oggi a Michele Buoninconti, marito di Elena Ceste.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati