DA DITELO A RGS

Regione, ecco il piano anti ebola: 32 pagine inviate agli ospedali

di

È allegato al decreto firmato dall’assessore Borsellino: nel vademecum tutte le indicazioni da seguire per scongiurare un eventuale contagio

ebola, epidemia, OSPEDALI, regione, salute, sanità, Sicilia, Lucia Borsellino, Sicilia, Politica

PALERMO. Ci sono tutte le indicazioni da seguire per scongiurare un eventuale contagio. Le istruzioni per non ripetere gli errori fatali commessi da infermieri e medici in altri Paesi europei e americani dove si sono registrati i primi casi di Ebola.

Ma anche i centri di riferimento a cui rivolgersi, le esercitazioni da effettuare e i test da effettuare per riconoscere il virus. Ecco il piano enti-ebola della Regione: 32 pagine inviate a tutte le Asp e gli ospedali siciliani come spiegato a Ditelo a Rgs. E' allegato al decreto firmato dall'assessore alla Salute, Lucia Borsellino.

Viene spiegato al personale sanitario come utilizzare tute, mascherine e guanti speciali, quali sono i reparti dotati di speciali attrezzature e di stanze anti-contaminazione dove isolare i casi sospetti.

In trasmissione anche Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dello “Spallanzani” di Roma, l'istituto nazionale di Malattie infettive: “Sono solo fesserie le ipotesi che il virus possa arrivare in Sicilia attraverso gli sbarchi” ha detto con tono perentorio. “Ci vogliono troppi giorni – ha spiegato Ippolito – perchè il paziente contagiato possa arrivare via mare dai Paesi africani colpiti”. Quanto al piano della Sicilia, Ippolito ha sottolienato che “è fondamentale la prevenzione e il piano è uno strumento indispensabile per preparare gli operatori sanitari a trattare i casi sospetti”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati