LEGGE DI STABILITA'

Pensioni, pagamenti il 10 del mese solo per chi ha il doppio assegno Inps-Inpdap

Ieri sindacati, associazioni di consumatori e associazioni di pensionati da lavoro autonomo erano insorti contro lo slittamento

legge, manovra, pagamenti, pensioni, stabilità, Sicilia, Economia

ROMA. Solo chi ha la doppia pensione Inps-Inpdap (circa 800.000 persone) la riceverà, dal'anno prossimo, il 10 del mese. Gli altri 15 milioni la riceveranno come ora, il primo del mese se la pensione è Inps, il 16 se hanno un assegno Inpdap. Lo fa sapere l'Inps.

L'Inps spiega che è quanto scritto nella norma contenuta nel ddl di stabilità, in queste ore all'esame della Ragioneria dello Stato. Ieri sindacati, associazioni di consumatori e associazioni di pensionati da lavoro autonomo erano insorti contro lo slittamento del pagamento delle pensioni al 10 del mese sulla base di quanto scritto nella bozza del ddl di stabilità circolata dopo l'approvazione del Consiglio dei ministri la scorsa settimana.

Il nodo che emerge - secondo chi ha contesta la norma - è che spesso la pensione serve per pagare impegni «fissi», come l'affitto (che scade solitamente il 5 di ciascun mese), il mutuo o eventuali pagamenti di prestiti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati