controlli, ebola, epidemia, ministro, salute, Beatrice Lorenzin, Sicilia, Politica
SANITA'

Lorenzin: nella legge di stabilità 50 milioni per controlli anti ebola

Allerta in uffici, porti e aeroporti. Il ministro della Salute: "L'Italia non è comunque a rischio contagio"

ROMA.  Nella legge di stabilità ci saranno 50milioni di euro per l'emergenza Ebola, destinati a rafforzare i controlli in porti e aeroporti e per le dotazioni dell'istituto Spallanzani di Roma. Lo ha affermato il ministro della Salute Beatrice Lorenzin durante la trasmissione 'Mix24' su Radio24.

''Ho avuto 50 milioni di euro in più nella legge di stabilità - ha spiegato Lorenzin - sia per rafforzare i controlli degli uffici in porti e aeroporti che per le posizioni dello Spallanzani. L'Italia non è comunque a rischio contagio, possono essere dei casi sporadici, operatori che si ammalano e che riportiamo in Italia o che sviluppano la malattia qui da noi dopo essere tornati, un problema che tutti i paesi europei mettono in conto. Stiamo parlando - ha ricordato il ministro - di un virus che fa migliaia di vittime in una zona in cui prima c'erano poche centinaia di europei mentre ora ce ne sono migliaia, è possibile che ci sia un caso''.

 

FALSI ALLARMI. Finora non ci sono stati casi di Ebola nel nostro paese, e tutte le persone messe in isolamento si sono rivelate poi dei falsi allarmi. Lo ha affermato il ministro della Salute Beatrice Lorenzin intervenendo alla trasmissione 'Mix24' su Radio24, sottolineando come gli ospedali italiani sono pronti ad affrontare una eventuale emergenza. ''Non abbiamo avuto nessun caso di Ebola - ha sottolineato Lorenzin - ma negli anni ci sono state altre malattie infettive, e sappiamo come realizzare quarantene e rintracciato tutte le persone con cui i pazienti sono venuti in contatto. Per quanto riguarda l'emergenza attuale abbiamo chiesto ai pronto soccorso di rafforzare i questionari e le procedure di contatto per i possibili casi a rischio, che vengono sottoposti a un'intervista in cui l'operatore deve essere schermato. Dobbiamo poi ricordare che non tutti gli operatori devono trattare casi di Ebola, ma solo chi è specializzato nell'alto contenimento, una materia che abbiamo comunque incluso nei corsi per medici e infermiere''.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati