GOVERNO

Legge di stabilità, il testo approda al Quirinale: “Sarà oggetto di un attento esame”

governo, legge, manovra, Quirinale, stabilità, Matteo Renzi, Sicilia, Politica

ROMA. Il testo del disegno di Legge di Stabilità 2015 è arrivato al Quirinale. Lo si apprende dall'Ufficio Stampa della Presidenza della Repubblica: "E' arrivato il testo al Quirinale in attesa di bollinatura da parte della Ragioneria Generale dello Stato, adesso oggetto di un attento esame essendo per sua natura un provvedimento molto complesso".

Intanto, l'Anci sollecita il governo ad adottare "un sistema fiscale locale immobiliare che consenta a ogni Comune di essere titolare pieno e in esclusiva  dei propri tributi": è quanto torna a chiedere l'Associazione dei Comuni nella risoluzione stilata oggi al termine dei lavori dell'ufficio di presidenza.

Il documento evidenzia anche gli effetti del taglio da 1 miliardo sulla spesa delle città metropolitane e delle province, che metterebbe "una forte ipoteca sulla possibilità di far decollare quelle nuove istituzioni". In termini più generali viene inoltre ribadita "l'assoluta esigenza" di rimuovere, in sede parlamentare, "i tanti vincoli ordinamentali assunti con provvedimenti legislativi che aggravano ulteriormente la fatica quotidiana degli amministratori locali". Viene invece giudicata positivamente la decisione di trasferire a carico dello Stato le spese per il finanziamento degli Uffici giudiziari, "che tuttavia - sollecita l'Anci - deve decorrere dal 1 gennaio 2015". "Un significativo passo avanti" vengono poi valutate le norme per la riorganizzazione e la razionalizzazione delle società partecipate.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati