HA CONFESSATO

Milano, uccide la fidanzata e poi chiama un amico: arrestato un uomo

L'uomo era già stato fermato due mesi fa per aver picchiato la fidanzata, che era stata salvata dall'intervento di alcuni vicini

milano, omicidio, polizia, Sicilia, Cronaca

MILANO. Un uomo di 42 anni ha ucciso la sua convivente, ieri sera a Milano. Subito dopo il delitto, pare avvenuto per strangolamento, l'uomo ha telefonato a un amico raccontando il gesto e si è poi allontanato, andando in piazza Sant'Ambrogio, dove è stato raggiunto dagli agenti, che lo hanno fermato. L'uomo era già stato fermato due mesi fa per aver picchiato la fidanzata, che era stata salvata dall'intervento di alcuni vicini del palazzo di via della Commenda, in zona Porta Romana, nel centro di Milano.

L'uomo ha confessato il delitto questa notte davanti agli uomini della Squadra Mobile e al pm Giancarla Serafini che coordina le indagini. Il quarantaduenne ha sostenuto che la donna non fosse ancora morta quando si è allontanato dalla casa in centro città.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati