ISTAT

Industria, il fatturato torna a crescere: ma cala la domanda interna

Crisi, economia, industria, Istat, Sicilia, Economia

ROMA. Il fatturato dell'industria ad agosto torna leggermente a crescere, segnando un +0,4% su luglio. Lo rileva l'Istat, spiegando che l'incremento si deve soprattutto al mercato estero (+3%), mentre su quello interno si registra una flessione (-1%). Su base annua, l'indice (corretto per gli effetti di calendario) mostra una flessione del 2,3%. Anche in questo caso, ad essere negativi sono i dati riferiti al mercato interno (-4,4%), mentre crescono quelli dell'estero +1,8%.

Nella media degli ultimi tre mesi - continua l'Istat - l'indice complessivo del fatturato dell'industria è diminuito dell'1,1% rispetto al trimestre precedente, segnando un calo del 2% per il fatturato interno e un aumento dello 0,7% per quello estero.

Il fatturato è aumentato del  2,5% per i beni strumentali e dell'1,4% per l'energia, su base mensile. In flessione, invece, i beni di consumo (-1%) e quelli intermedi (-0,2%). Su base annua, l'incremento più rilevante si registra nella fabbricazione di mezzi di trasporto  (l'aumento è del 23,6%, ma bisogna considerare l'effetto vacanza del mese di agosto), mentre il calo più importante è quello della fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati (-7,1%). Sempre ad agosto l'indice grezzo del fatturato cala, in termini tendenziali, del 5,2%. L'istituto nazionale di statistica spiega che questa flessione si deve soprattutto alla componente interna dei beni intermedi, conclude l'Istat.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati