IL DUELLO

Francia, presidenziali: la Aubry sfida Hollande nelle primarie

L'ex candidata alle primarie socialiste vinte dall'attuale presidente, torna a sfidare l'inquilino dell'Eliseo, in vista delle presidenziali del 2017

Sicilia, Mondo

PARIGI. Martine Aubry, ex candidata alle primarie socialiste vinte dall'attuale presidente Francois Hollande, ci riprova e torna a sfidare l'inquilino dell'Eliseo, verosimilmente in vista delle presidenziali del 2017.  Sindaco di Lilla dal 2001, 64 anni, figlia di Jacques Delors,

in una lunga intervista al Journal du Dimanche Aubry critica pesantemente la politica economica del governo di Hollande e del premier Manuel Valls, chiedendo «una nuova social-democrazia, che riconosca il mercato, con uno Stato stratega per orientarlo e regolarlo» oltre a rilanciare la crescita, ma senza rinunciare alla riduzione dei deficit. L'ex segretaria del Ps francese chiede «regole che difendano la cooperazione prima della concorrenza, il benessere prima del 'possedere tuttò, la preservazione del futuro prima del profitto immediato».  Se Aubry andrà fino in fondo, potrebbe avere come avversario alle prossime presidenziali l'attuale sindaco di Bordeaux Alain Juppè o l'ex presidente Nicolas Sarkozy.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati