I MEDICI

Combattere l'obesità: lo sport più consigliato è il nordic-walking

cardiopatie, fitness, nordic-walking, obesità, sport, Sicilia, Salute, Vita

ROMA. Il nordic-walking, la camminata nordica che si fa con delle racchette simili a quelle usate per lo sci di fondo, è promossa dai medici per la riabilitazione di chi ha patologie cardiache, i portatori di pacemeker e per il trattamento dell'obesità.

La dimostrazione dei benefici di tale pratica arriva da due nuovi studi. Il primo è dell'European society of cardiology che, sull'European journal of preventive cardiology, definisce promettente la specialità per chi soffre di insufficienza cardiaca e per i portatori di pacemaker.

Sperimentata su 111 malati, monitorati a distanza, per 5 volte alla settimana e per 8 settimane complessive, è stata ritenuta sicura ed efficace a scopo riabilitativo più del semplice camminare.

La seconda ricerca è pubblicata sul Journal of human kinetics e dimostra che, in un campione di 46 donne obese e in menopausa, un allenamento di nordic-walking di 10 settimane - composto da 10 minuti di riscaldamento, 40 minuti di camminata nordica, 20 minuti di ginnastica a corpo libero e 10 minuti di stretching - diminuisce il punto vita, migliora il metabolismo e la forza muscolare. La camminata con le racchette inoltre fortifica anche la parte superiore del busto al contrario di molte altre attività come corsa, bici o camminate che, invece, tonificano soprattutto la parte inferiore.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati