capitale, cultura, matera, Sicilia, Cultura
IL CONCORSO

Matera è la nuova capitale europea della Cultura per il 2019

MATERA. È Matera la città italiana designata come capitale europea della cultura per il 2019. 

Matera ha avuto la meglio su una rosa di sei candidate che comprendeva anche Cagliari, Perugia-Assisi, Siena, Lecce e Ravenna. L'annuncio è stato fatto dal ministro Franceschini nella sede del dicastero di via del Collegio Romano assediata da delegazioni, giornalisti e fotografi.

«La designazione di Matera è un esempio di civiltà e riscatto che da Matera e dal Sud arriva all'Europa». Così il sindaco di Matera Salvatore Adduce.

«Non stiamo più a pietire, ma a dare un contributo su come la cultura possa trasformare un territorio - ha detto visibilmente emozionato -. Non era un esito scontato, ma l'abbiamo raggiunto grazie al lavoro di tutti».«Vince Matera. Stravince la Basilicata. Avverto sulla mia pelle i brividi e le lacrime di una intera regione che esulta di gioia. Non ho parole per descrivere l'emozione di questi primi minuti di festa collettiva». Lo dice il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella (Pd), che, in lacrime, sul palco a Matera, ha assistito alla proclamazione della città lucana a Capitale europea della Cultura 2019.

«Abbiamo testardamente perseguito e conquistato un obiettivo che - aggiunge il governatore lucano - sembrava superiore alle nostre forze, proiettandoci in una dimensione europea che consentirà alla Città dei Sassi di essere Capitale della Cultura Europea nel 2019.

In quel ruolo, ne sono certo, Matera si troverà a proprio agio e rappresenterà degnamente il nostro Paese, così come peraltro avrebbero fatto le altre cinque, bellissime città italiane entrate nella short list finale e alle quali va il mio sentito ringraziamento per averci accompagnato in questa sfida esaltante.

In fondo, sapevamo, sin dal primo momento, di potercela fare. Perchè la bellezza millenaria di Matera è qui, sotto gli occhi di tutti. E chiunque, dal turista affamato di novità al visitatore casuale e distratto, non può che restare affascinato dinanzi alla bellezza architettonica dei Sassi e alla forza ammaliante dei suoi antichi rioni. Ora che il sogno si è avverato, comincia la vera partita: quella che dovrà fare di Matera un punto di riferimenti forte della Cultura Europea già a partire da domani e comunque prima ancora di brindare al capodanno 2019, Anche qui, sono certo che l'unità dei lucani saprà fare da sprone all'intera classe dirigente di Basilicata perché le cose che abbiamo detto di voler fare si facciano veramente. E io sono certo che - conclude Pittella - gli impegni assunti saranno mantenuti».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati