IL CASO

Una regione ucraina vuole abbattere 117 statue di Lenin

Sicilia, Mondo

KIEV. Rimuovere ben 117 statue di Lenin in poco più di un mese. E' l'obiettivo annunciato per la regione di Poltava, nell'Ucraina centro-orientale, dal governatore Viktor Bugaichuk, che non vuole più vedere un solo monumento al padre della Rivoluzione d'ottobre nel suo territorio, dove - a suo dire - sono già più di cento le statue di Vladimir Ilich Ulianov che sono state abbattute negli ultimi mesi.

I monumenti a Lenin sono stati recentemente presi di mira dai nazionalisti ucraini, che vedono nel rivoluzionario bolscevico un simbolo del dominio di Mosca sull'Ucraina. Bugaichuk si è dato tempo per la rimozione delle statue fino al 24 novembre, giorno in cui si ricordano le vittime del Holodomor, o Grande Fame, la grave carestia provocata negli anni Trenta dalla collettivizzazione forzata voluta da Stalin che alcuni ritengono un genocidio deliberato contro il popolo ucraino e che altri considerano una tragica colpa del regime comunista che provocò numerosi morti anche in regioni agricole della Russia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati