L'EPIDEMIA

Allarme Ebola, contagiata anche un'infermiera americana

Il rinvio del summit, nato nel 2008 su iniziativa di New Delhi, avrebbe sollevato delle perplessità delle nazioni africane partecipanti

allarme.india, ebola, epidemia, Sicilia, Mondo

NEW YORK. Il secondo paziente di ebola negli Stati Uniti è un'infermiera del Texas Health Presbyterian Hospital che ha curato Thomas Eric Duncan, il 'paziente zero' morto la settimana scorsa. Lo hanno riferito le autorita' sanitarie del Texas, secondo cui l'infermiera infettata ha sempre indossato l'abbigliamento protettivo quando era a contatto con Duncan. Ora e' ricoverata in isolamento e le sue condizioni vengono definite stabili.

NEW DELHI. L'India ha cancellato un summit con 54 nazioni africane previsto a dicembre per il rischio Ebola. Lo riferisce The Sunday Express.   

La notizia dello slittamento dell'India-Africa Forum Summit era già emersa qualche settimana fa, ma ora è stata confermata dal ministero degli Esteri. "La decisione - ha detto un portavoce - è stata presa dopo una attenta valutazione e dopo aver preso atto delle possibili difficoltà logistiche che dobbiamo affrontare in seguito all'infezione di Ebola in alcune parti dell'Africa". Circa mille delegati erano stati invitati all'evento che si doveva tenere il 4 dicembre nella capitale.

Il rinvio del summit, nato nel 2008 su iniziativa di New Delhi, avrebbe sollevato delle perplessità delle nazioni africane partecipanti. "L'emergenza sanitaria - scrive il giornale - non ha indotto le Nazioni Unite o gli Usa a rimandare l'Assemblea generale che si è tenuta lo scorso mese a New York".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati