Crisi, esuberi, lavoratori, sindacati, marianna flauto, Sicilia, Palermo, Economia
LAVORO

Vertenza Sonepar, l'azienda annuncia dieci esuberi in Sicilia

L’azienda, che si occupa di vendita di elettrodomestici, impianti telefonici e fotovoltaici e materiale elettrico, sostiene che, a causa del crollo dei fatturati, sarà costretta a una nuova operazione di trasferimenti e accentramento di competenze

PALERMO. Sonepar Italia Spa annuncia una nuova rivoluzione dei punti vendita che interesserà anche le attività in Sicilia, dove lavorano circa 90 dipendenti. In particolare il nuovo assetto avrà ripercussioni su Palermo e provincia, con due esuberi a Capaci, sette a Palermo e uno anche a Misterbianco.
L’azienda, che si occupa di vendita di elettrodomestici, impianti telefonici e fotovoltaici e materiale elettrico, sostiene che soprattutto a causa del crollo dei fatturati sarà costretta a una nuova operazione di trasferimenti e accentramento di competenze.

In particolare con la definitiva chiusura del punto di Capaci e il trasferimento del centro distribuzione gestito da una società terza a Catania, si registrano tre esuberi di magazzinieri. Il nuovo esercizio commerciale si troverà a  Misterbianco.
Verranno poi centralizzate presso la sede di Padova le funzioni di amministrazione del personale oggi svolte a Palermo nel centro Giordano dove su 38 impiegati sette sono ritenuti in esubero.

Anche alcune attività di gestione delle scorte, oggi svolte a Palermo, saranno accentrate a Roma con esubero del personale addetto.

La società conta 88 punti vendita in Italia e 1.186 addetti, grazie all’operazione di fusione per incorporazione, nel 2011, di 24 società.

“L’azienda – spiega Marianna Flauto, segretario generale della Uiltucs Sicilia – sta spostando l’interesse sulla Sicilia orientale dove non avrebbe registrato un particolare calo del fatturato. Agiremo a livello nazionale sulla vertenza per tutelare i lavoratori”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati